0

Gaming su una GPU AMD di 10 anni fa

In un nostro articolo vi abbiamo parlato delle Steam Machine e di come sia possibile farsene una in casa senza spendere praticamente niente. Beh, oggi prenderò quell’articolo in esempio, creando una console per retrogaming con una AMD HD 2600 Pro, una GPU AMD di 10 anni fa.

Gaming su una GPU AMD di 10 anni fa

Gaming su una GPU AMD di 10 anni fa

 

Ho assemblato un intero PC solamente con pezzi di recupero, per fare questo test, ecco l’elenco dei componenti:

  • i3-530
  • GPU AMD HD 2600 Pro (512MB DDR2)
  • RAM  4GB DDR3 1333Mhz
  • Case riciclato da un vecchio PC
  • Alimentatore da 450W già presente nel case
  • HDD da 320GB 5400RPM

Qualche piccola nota:

SteamOS, almeno allo stato attuale, non supporta i driver AMD OpenSource e, ovviamente, essendo la scheda video vecchia di 10 anni, non è supportata dai driver ufficiali. In cosa si traduce tutto ciò all’atto pratico? Non potremmo installare SteamOS, o meglio, lo installeremo, ma poi non si vedrà nulla al riavvio.

La soluzione è abbastanza semplice, ho installato Lubuntu 15.10, l’ultima release disponibile nel momento in cui vi scrivo. E tutto ha funzionato alla perfezione, ho solamente dovuto installare Steam post-installazione, e poi mettere come comando all’avvio

steam -steamos -tenfoot

 

Aggiungere un programma all’avvio è semplicissimo, basta andare dal menu in Preferenze > Applicazioni predefinite per LXSession e aggiungere il comando qui sopra in autoavvio.

Steam Big Picture in autoavvio - SteamOS Italia

Steam Big Picture in autoavvio – SteamOS Italia

In questo modo si avvierà Steam in automatico in interfaccia BigPicture, e il tutto sarà esattamente come su SteamOS. Avete bisogno di accedere al desktop? Nessun problema! Cliccate il pulsante in alto a destra e scegliete l’opzione per tornare al vostro PC:

Return to desktop - SteamOS Italia

Return to desktop – SteamOS Italia

Tutto molto bello ma… riesci a giocare con una GPU AMD di 10 anni fa ?

I giochi, beh..

Con una GPU AMD vecchia di 10 anni non mi aspettavo nemmeno che si avviasse qualcosa. Invece sono riuscito a giocare a:

  • League of Legends (25 FPS – PlayOnLinux)
  • Dota2 (20-35 FPS – 720p tutto low)
  • Geometry Wars 3 (60FPS 720p effetti a medio)
  • Team Fortress 2 (20 FPS, indipendentemente dalla risoluzione, tutto low)
  • Left4Dead2 (15-20FPS, tutto low, 800×600)
  • Borderlands2 (20FPS tutto low 600×400)
  • The Binding of Isaac Rebirth (60FPS in finestra,, non giocabile in fullscreen)
  • Half Life 2 (30-45 FPS a 720p, tutto low con texture e modelli a ultra)
  • Bit Trip Runner 2 (25-30 FPS, con qualche ombra glitchata qui e li)

E ora direte “Ma non puoi giocarci su una roba del genere gneh gneh!11!!”, e io vi dico invece che è già un miracolo che questi giochi SI APRANO su questo computer. Riuscire a giocare a Dota2, con una scheda video di oltre 10 anni e con dei driver non ufficiali, credetemi, è tanta, ma tanta roba.

Streaming

Shadow of Mordor in streaming, notate molte differenze?

Shadow of Mordor in streaming, notate molte differenze?

Lo streaming è semplicemente PERFETTO, aggiungo giusto un po’ di statistiche per i più smanettoni:

Statistiche streaming di Shadow of Mordor - Clicca per ingrandire

Statistiche streaming di Shadow of Mordor – Clicca per ingrandire

Quindi, che dire? Ci siamo fatti una console per retrogaming che può anche eseguire in streaming qualsiasi gioco come fosse nativo. E, in più, abbiamo la sicurezza che MOBA e strategici con visuale dall’alto gireranno TUTTI, magari a ~25FPS, ma saranno comunque giocabili.

Una.. console? In quel coso gigante?

Come già detto, questa è una build creata tutta con pezzi di recupero e a costo 0. Ciò significa che non ho avuto molta scelta per il case, ma come potete vedere dalla foto, l’interno non occupa molto spazio:

Gaming su una GPU AMD di 10 anni fa - Case

Gaming su una GPU AMD di 10 anni fa – Case

Quindi? Nulla vi impedisce di prendere quei pezzi e buttarli accazzoduro in un case più piccolo e/o a forma cubica, come ad esempio uno di questi quattro, cliccando sull’immagine verrete reindirizzati alla rispettiva pagina Amazon.

Gaming su una GPU AMD di 10 anni faGaming su una GPU AMD di 10 anni faGaming su una GPU AMD di 10 anni faGaming su una GPU AMD di 10 anni fa

Conclusioni

In conclusione si torna sempre allo stesso discorso: Nvidia vs AMD.

AMD sta migliorando a vista d’occhio su SteamOS / Linux, i driver open stanno diventando ottimi e spesso e volentieri superano persino la loro controparte closed. Le loro GPU costano molto meno rispetto alle Nvidia, ma, oltre ad avere prestazioni minori (giustificate dal prezzo) non avrete la piena compatibilità coi giochi, molti supportano ufficialmente solo le schede Nvidia, e bisogna smanettare un po’ per farli funzionare su AMD, senza nemmeno essere sicuri che funzioneranno. Ma attenzione: in questo caso mi riferisco a giochi AAA recenti come XCOM2, Grid Autosport o Shadow of Mordor, tutti giochi che non potrete nemmeno prendere in considerazione con l’hardware di cui abbiamo parlato oggi, quindi non preoccupatevi, è un discorso che vale solamente per le GPU di fascia alta.

Se il vostro obiettivo principale è RISPARMIARE, allora AMD è la scelta che fa per voi.

Supporto

Hai bisogno di aiuto? Entra nel nostro forum! Vuoi tenerti aggiornato? Allora seguici sui nostri social Facebook e Twitter! :)

Comments

comments

Kryuko